SCEGLI CON CURA IL TUO BAGNOSCHIUMA

person Pubblicato da: Pharmatu list In: Pharmatu Pubblicato il:: favorite Visualizzazioni:: 778

La pelle, o cute, è un organo complesso, costituito in superficie dall’epidermide e in profondità dal derma, sotto la pelle si trova invece il tessuto sottocutaneo  o  ipoderma, ricco di grasso, che giunge fino alle fasce muscolari. La cute rappresenta il 5-6% del peso corporeo e riveste una superficie di circa 1,8 m2; il suo spessore varia da 0,5 mm (palpebre) a 4 mm (nuca).

L' epidermide ,è lo strato più esterno, è un epitelio squamoso stratificato cheratinizzante, formato da cheratinociti, cellule appiattite e specializzate nella produzione di cheratina, una proteina presente anche nelle unghie e nei capelli che aiuta a trattenere l'umidità nella pelle e mantenere la superficie cutanea impermeabile. L'epidermide è formata a sua volta da quattro strati: lo  strato basale  o germinativo in basso, lo  strato spinoso , lo  strato granuloso , lo  strato lucido  (solo nella pelle spessa) e lo  strato corneo . La parte più interna dell'epidermide, lo strato basale mitotico, provvede alla produzione di nuovi cheratinociti che si spostano verso lo strato più esterno e vanno a sostituire quelli più vecchi che vengono costantemente eliminati. In genere le cellule impiegano circa 5 settimane per spostarsi verso la superficie. Passando dall'interno all'esterno le cellule subiscono modificazioni strutturali che si manifestano nella formazione dei differenti strati cellulari dell'epidermide.
Il  derma , posto sotto l'epidermide, consiste di due strati di tessuto connettivo: lo strato papillare più superficiale e lo strato reticolare più profondo. Lo strato papillare è uno strato sottile di tessuto connettivo lasso posto proprio sotto l'epidermide. Esso sostiene la microcircolazione e fornisce innervazione all'epidermide. Lo strato reticolare è relativamente più spesso e costituito da tessuto connettivo irregolare denso. Il suo spessore può variare nelle diverse zone del corpo. Esso sostiene larghi vasi sanguigni e nervi che forniscono la microcircolazione e l'innervazione penetrando lo strato papillare superiore.
Tra l’epidermide e il derma c’è uno strato specializzato di membrana extracellulare, la membrana basale, che costituisce una zona di collegamento tra i diversi tessuto 
Alla cute appartengono anche i peli, le unghie, le ghiandole sudoripare e quelle sebacee. I peli del nostro corpo possono essere sottili (pelo vellus) o grossi e pigmentati (pelo terminale), in base all’età, al sesso del soggetto e alla diversa sede corpore
Le ghiandole sebacee (che non sono presenti sul palmo delle mani e sulle piante dei piedi) sono ghiandole ramificate che producono seno , deputato alla protezione della cute.  Le ghiandole sudoripare sono invece ghiandole tubulari di tipo glomerulare che secernono un liquido idrosalino il quale, evaporando, permette la dispersione  di calore  quando la temperatura  esterna risulta più alta di quella corporea.  Attraverso la sudorazione vengono eliminate anche sostanze tossiche (urea  metalli); il sudore, in base alla diversa composizione chimica, è anche responsabile dell’odore.
Per mantenere in equilibrio la pelle è importante la scelta del detergente che non si limita a pulire eliminando lo sporco ma la mantenga morbida e soprattutto idratata.  
ll bagnoschiuma   va scelto con cura. Il tipo di detergente ideale è quello che rispetta la tipologia della propria pelle. Se l’epidermide è normale o mista allora la scelta sarà più vasta, comprendendo i classici bagnoschiuma.
Se, al contrario, la pelle è molto secca o ipersensibile, il bagnoschiuma giusto sarà un prodotto privo di tensioattivi e sostanze potenzialmente irritanti.
I bagnoschiuma tradizionali contengono una media percentuale di tensioattivi (agenti lavanti),  profumo e principi attivi idratanti.
La texture varia dal liquido alla consistenza cremosa, a seconda delle preferenze sensoriali soggettive. I detergenti più innovativi però tendono a essere privi di sostanze come  parabeni o siliconi, che possono sia irritare sia impoverire la pelle.
Accanto ai detergenti “comuni” vi sono i  saponi non saponi, ideali per le pelli sensibili e intolleranti. Questi bagnoschiuma non contengono tensioattivi nè profumi e, spesso, hanno la texture oleosa: non intaccano l’equilibrio idrolipidico della pelle e, dunque, ne preservano idratazione e morbidezza. 
Sebamed Liquido è formulato per la detersione delle pelli sensibili. Non contiene sostanze alcaline e deterge accuratamente senza irritare anche le pelli che non sopportano il sapone. Il pH 5.5 rispetta l'acidita fisiologica della pelle e contribuisce al mantenimento del film idrolipidico di protezione. Il complesso di vitamine, allantoina e Pentavitin, ingrediente idratante attivo specifico, protegge dalla disidratazione. Con la sua miscela di idratanti e detergenti delicati sebamed Liquido pulisce la pelle senza irritarla, lasciandola visibilmente piu morbida ed elastica. E' indicato per la detersione del viso e del corpo.
Sebamed 1 lt
SEBAMED LIQUIDO TP 1 L
Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Strumento Pannello

No

Theme Editor dal vivo

Chiaro

Quelle immagini nella cartella YOURTHEME/assets/img/patterns/

  • Attaccamento
  • Posizione
  • Ripetere
Chiaro
Chiaro

Quelle immagini nella cartella YOURTHEME/assets/img/patterns/

  • Attaccamento
  • Posizione
  • Ripetere
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro

Quelle immagini nella cartella YOURTHEME/assets/img/patterns/

  • Attaccamento
  • Posizione
  • Ripetere
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro
Chiaro

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password